SANT’EGIDIO ALLA VIBRATA – “Colpevolizzati ingiustamente”. I gruppi di tifosi della Santegidiese “Ultra Sant” e “Viking Sant 1986” del Settore Franco Mirti, prendono le distanze dagli atti vandalici e dalle scritte a sfondo antisemita e neofascista comparse domenica mattina al campo sportivo di Sant’Egidio, e rispondono a chi ha cercato i colpevoli tra le tifoserie: “I primi a puntare il dito contro di noi sono state le principali componenti della società, che hanno ritenuto opportuno colpevolizzare i soliti volti, evidentemente infastiditi dall’attuale pensiero degli ultras giallorossi e dall’autosospensione del tifo, che oramai è attiva dal 13 ottobre scorso, prima dell’ottava giornata di campionato girone di andata,disputatasi al neutro di Teramo contro la Sambenedettese”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 371 volte, 1 oggi)