GROTTAMMARE – “Santa dorme e sogna di tornare, aiutiamola”. Questa è la scritta del biglietto, distribuito dalla famiglia della donna, nella città di Grottammare.

Il 7 dicembre 2009, una cittadina grottammarese viene colta da malore in casa. Da quel giorno la donna non si è più svegliata a causa di una grave emorragia cerebrale che a oggi la tiene costretta a vivere in un istituto di riabilitazione. I familiari si trovano ora a fare una scelta, cioè quella di portare la loro amata presso un centro specializzato negli Stati Uniti dove la donna potrebbe avere la speranza di avere miglioramenti. I costi di degenza e delle cure del sistema sanitario Americano sono alti e la famiglia non riesce a supportare una spesa così alta. Per questo motivo il Consiglio Comunale di Grottammare ha deciso di donare i gettoni di presenza (sono corrisposti per l’effettiva partecipazione alle adunanze del Consiglio o di commissioni) maturati fino ad oggi, per aiutare la compaesana a proseguire questo sogno. Anche gli assessori hanno aderito a questa importante iniziativa, infatti, è stato aperto un conto corrente presso la Banca di Credito Cooperativo di Ripatransone per chi volesse aiutare la famiglia a realizzare questo importante passo.

Anche in rete è possibile essere vicini a Santa, infatti, su Facebook è stato formato un gruppo intitolato “Amici di Santa”, dove molte persone scrivono pensieri e invitano la donna a lottare per tornare a vivere.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 775 volte, 1 oggi)