dal settimanale Riviera Oggi numero 842 dell’11 ottobre
CUPRA MARITTIMA – L’associazione turistica Pro Loco di Cupra Marittima opera nel territorio da oltre due decenni senza finalità di lucro, i suoi soci operano nel rispetto di un concetto semplice quanto bello, il volontariato.
In tutti questi anni, la Pro Loco ha visto il paese aumentare il suo ruolo di località balneare apprezzata per le sue doti climatiche, mira nel periodo estivo di molti turisti provenienti da diverse località italiane.
Cerchiamo di conoscere meglio chi opera nell’associazione partendo dal suo presidente, una donna: Carla Vicerè, nata e cresciuta a Cupra, paese tranquillo dove passeggiate, locali, scorci paesaggistici ti fanno vivere in un posto ideale sia per la famiglia che per chiunque voglia rilassarsi.
La troviamo immersa nel suo lavoro tra pratiche e fotocopie, nel suo ufficio. E’ quasi ora di cena ma lei è come sempre disponibile.
La invitiamo a spiegarci come mai una giovane e affermata geometra si sia trovata un ulteriore e non da poco impegno: “Ero già presidente del quartiere Centro quando mi fu proposto da Paola Di Girolami, assessore alla cultura e da Aurelio Ricci Vice sindaco della passata amministrazione, di aiutarli a organizzare le manifestazioni per il calendario estivo, il tutto risale al gennaio 2009, fu in un secondo tempo che l’Ingegnere Ennio Sanguigni allora presidente della Pro Loco mi propose per la presidenza e così ci provai. Il primo anno fu veramente duro”.
Ma questa attività cosa le costa, come concilia i suoi impegni, la sua famiglia?: ”Beh, nel lavoro che svolgo alla Pro Loco ho ottimi collaboratori, non riuscirei a fare a meno della loro collaborazione, dico un sincero grazie a tutti, da Maria Gabriella Lelli al più giovane Matteo Malabarba, veramente a tutti. E per quanto riguarda la mia famiglia faccio leva sulla loro grande e amorosa pazienza”.
Come descriverebbe Carla?: “Non perdo facilmente la calma, ne sono ben dotata, a detta di chi mi conosce sono una persona solare, positiva e determinata anche se questa ultima definizione a me non sembra, comunque è vero che dedico tutta la mia passione nelle cose che faccio.”
Quali progetti sono stati svolti ultimamente alla Pro Loco e per il futuro cosa c’è in cantiere?: “L’estate 2010 è appena andata, è stata ricca di manifestazioni che hanno, spero, allietato i nostri turisti, vista la partecipazione ai vari concorsi. Alcuni progetti erano già in atto come il corso di pittura contemporanea Premio Cupra alla sua XXXVI edizione. Non abbiamo cambiato la Festa a sei Zampe perché è una simpaticissima e riuscita idea, tantomeno la XXII edizione della mostra di Modellismo Statico e Dinamico e la Caccia al tesoro. Abbiamo però inserito il Concorso fotografico Cupra Photolab alla sua II edizione. Queste sono manifestazioni che si svolgono nel periodo estivo e che cerchiamo di migliorare inserendo nuove idee e perfezionando le attività”.
E per l’autunno?
“Per l’autunno, stiamo lavorando con i comitati di quartiere per la IV edizione di Castagne al Borgo che si terrà a Marano paese alto di Cupra, esattamente il 6 e 7 di novembre e i proventi saranno devoluti a un valido progetto delle scuole Cuprensi. Una manifestazione alla quale abbiamo dedicato particolare attenzione poi è il Carnevale, che già si svolgeva ma abbiamo cercato di coinvolgere maggiormente le persone e di rivalutarlo. Nell’insieme un bel lavoro colmo di soddisfazioni”.
Auguriamo a tutti gli addetti della Pro Loco un buon lavoro ricco di soddisfazioni future. A goderne saranno certamente i turisti che con la loro partecipazione motivano chi del proprio tempo ne fa sacrificio.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 432 volte, 1 oggi)