GROTTAMMARE – Lo scontro diretto (salvezza) valevole per l’11° giornata del campionato d’Eccellenza Marche tra Grottammare e Fortitudo Fabriano si giocherà con inizio alle ore 14:30 sul campo neutro di Offida. Dunque vista l’impossibilità per lavori di manutenzione in corso, di giocare allo stadio Filippo Pirani, dopo aver disputato la gara interna col Real Montecchio al Fratelli Veccia di Cupra Marittima, stavolta la società rivierasca ha optato per la struttura del comune offidano: l’Alessio Piccioni.

Le due squadre sono divise in classifica da 1 solo punto, i 9 dei fabrianesi (in coabitazione col Real Metauro) contrapposti agli 8 dei rivieraschi. Entrambe rispetto alla scorsa stagione (dopo la 10° giornata) sono indietro di punti, gli ospiti hanno un -7 e i locali -5.

La squadra biancoceleste è reduce dal primo punto esterno conquistato in casa della capolista Elpidiense, pareggio che ha interrotto una serie negativa di 4 sconfitte consecutive (ultima delle quali era stato lo 0-1 subito sul neutro di Cupra contro il Real Montecchio). La compagine rosso-blu invece è reduce dal primo successo interno stagionale ottenuto domenica di misura ai danni dell’Urbania (che così come il Centobuchi non ha ancora fatto punti in trasferta) interrompendo una serie negativa di 5 sconfitte in 6 gare.
Oltre che un delicato match salvezza, tra biancocelesti e rossoblu sarà anche un’interessante sfida tra bomber, con Ludovisi attuale capocannoniere del torneo (assieme ad Argiolas, Rondina e Tonici) a quota 6 reti da una parte contrapposto a Matteo Federici (match winner nel ritorno al successo di domenica scorsa contro l’Urbania) a quota 4 reti dall’altra.
Il team di Malloni dovrà fare a meno dello squalificato Falà (che si aggiunge agli infortunati Corradetti e Nardini) ma torneranno disponibili Colletta e Traini. In dubbio anche la presenza del centrale difensivio Attorresi (alle prese con una contrattura muscolare che lo aveva costretto ad abbandonare il campo a Cascinare) Nelle file ospiti, Azzeri invece dovrà sicuramente fare a meno dello squalificato Bingunia che si va ad aggiungere agli infortunati Zallocco, Diaz, Piermattei e Francesco Federici. Ma rientreranno La Mantia, Moretti e Daniel Cantarini reduci dal turno di squalifica scontato. I cartai dopo l’arrivo del centrocampista greco Mouratidis (buono il suo esordio contro l’Urbania) hanno interrotto qualche giorno fa il rapporto con l’attaccante nigeriano Kingsley Okere (ex Corridonia), le cui prestazioni non convincevano la società rosso-blu. Al suo posto è stato ingaggiato una vecchia conoscenza della Samb: l’attaccante italo-argentino classe 1979 Pablo Ferretti (ex Estudiantes De La Plata dove iniziò la carriera, Espanyol di Barcellona , Villa San Carlos dove nel 2000 siglò 35 reti, Chioggia Sottomarina,Vado e Castiglione Savoia). Con la Sambenedettese allora in Serie D nella stagione 2000/01 (culminata poi col ritorno della Samb in C2) Ferretti disputò solo 9 partite realizzando 2 reti. Lo scorso anno la punta argentina ha giocato da gennaio a maggio con il Corneliano (poi retrocesso dopo i play out dall’Eccellenza Piemonte, Girone B dove si trovava, in Promozione Piemonte) realizzando 9 reti in 15 gare disputate. La scorsa stagione l’incontro del Pirani tra Grottammare e Fortitudo si concluse con la vittoria della squadra ospite per 0-2 (doppietta di Gaggiotti che ora gioca nell’Eccellenza Umbra col Gualdo). Dirigerà l’incontro di Offida il Signor Samuele Bruni della sezione di Fermo.

SCORE GROTTAMMARE e FORTITUDO- In casa il Grottammare ha finora totalizzato 7 punti (sugli 8 totali) in 5 gare (compresa quella sul neutro di Cupra) frutto di 2 successi (con Urbino e Belvederese) altrettanti ko (con Ancona e Real Montecchio) ed 1 pareggio (con l’Atletico Piceno), 6 gol fatti (sugli 8 totali) e 6 subiti (sui 14 totali). Di contro la Fortitudo Fabriano in trasferta ha raccolto per ora 5 punti (sui 9 complessivi) in 5 gare esterne disputate, frutto di una vittoria (a Montegranaro) , 2 pareggi (con Real Metauro ed Urbino) ed altrettante sconfitte (a Pesaro e Belvedere Ostrense)

In attesa della gara di domenica vi riproponiamo i tabellini con cui la scorsa domenica si sono schierati Grottammare e Fortitudo Fabriano nelle loro rispettive partite:
GROTTAMMARE: Camaioni (91) , Falà (92), Adamoli, Attorresi (56′ Fanizzi 94) , Giovagnoli, Oddi , De Angelis, Faraone, Ludovisi, Orlandi, Parma. A disposizione: Pompei (93), Bollettini, Mastrojanni, Cataldi (92), Allevi (92), Cavaliere (92). Allenatore: Giuseppe Malloni
Ammoniti: Adamoli, De Angelis, Falà (che era diffidato), Giovagnoli ed Oddi.
FORTITUDO FABRIANO: Tamburini , Ciniello , Bingunia , Davide Giorgini , Bernardi (93) , Mouratidis, Ruggeri (91), Zucca, Matteo Federici (80’ Ippolito), Bonifazi (70’ Morici 92), Biocco. A disposizione, Bravetti (93), Marchi, Ambrosini, Jachetta (93), Animobono. Allenatore: Luigino Azzerri
Rete: al 78′ Matteo Federici.
Espulso: al 92’ Bingunia per doppia ammonizione.
Ammoniti : Bernardi, Bingunia e Zucca.

Programma 11° Giornata d’andata, domenica 31 ottobre ore 14:30:
Ancona 1905 -Elpidiense Cascinare; Atletico Piceno-Sangiustese; Belvederese-Real Metauro; Corridonia – Real Montecchio; Cingolana-Biagio Nazzaro Chiaravalle ; Fulgor Maceratese -Tolentino; Grottammare -Fortitudo Fabriano (sul neutro di Offida) ; Urbania- Fermana; Urbino-Montegranaro; Vis Pesaro- Centobuchi.

Classifica : Elpidiense Cascinare 26, Ancona 24 , Fermana 23, Tolentino 20, Real Montecchio 17, Biagio Nazzaro Chiaravalle 16, Corridonia 14, Belvederese e Montegranaro 13, Fulgor Maceratese e Vis Pesaro 12, Cingolana e Sangiustese 11, Urbania 10, Fortitudo Fabriano e Real Metauro 9, Grottammare 8, Atletico Piceno , Centobuchi ed Urbino 7.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 306 volte, 1 oggi)