ASCOLI PICENO – Dal Comune di Ascoli riceviamo e pubblichiamo di seguito:
Su segnalazione ricevuta dall’Ufficio Tributi del Comune di Ascoli Piceno, risulta che in questi giorni falsi accertatori si presentano al domicilio di cittadini ascolani spacciandosi per addetti al controllo sul pagamento della Tassa rifiuti (TARSU).
Si fa presente che il suddetto Ufficio comunale non si reca mai presso il domicilio dei contribuenti per il controllo dei pagamenti TARSU. Solo per eventuali altri controlli su TARSU o ICI può esserci la visita di dipendenti comunali presso il domicilio del contribuente, visita che, comunque, è sempre preceduta da un contatto telefonico da parte dello stesso Ufficio.

Pertanto, al fine di evitare l’azione di malintenzionati, si invitano soprattutto le persone anziane, a non far entrare in casa persone per inaspettati controlli fiscali e di segnalare il fatto alla Polizia (tel. n. 113) o ai Carabinieri (tel. n. 112).

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 134 volte, 1 oggi)