MARTINSICURO – Riconosce il ladro che aveva rubato nella sua palestra, lo insegue e poi lo assicura alle Forze dell’Ordine. Protagonista dell’episodio è stato l’assessore allo Sport Alberto Tuccini, che si è trovato qualche tempo fa alle prese con un ragazzo introdottosi nel locale in via dei Castani e che aveva rubato pochi spiccioli contenuti in un cassetto. Il giovane poi, prima di darsi alla fuga, aveva pure fatto del vandalismo appiccando fuoco ad alcuni quadri e ad una serie di tesserini plastificati. Ma fortunatamente le fiamme si erano subito spente, lasciando intorno solo un forte odore di fumo. “Quando la mattina successiva verso le 6 il mio socio ha aperto il locale – ha raccontato Tuccini – ha subito pensato che all’interno si fosse generato un incendio, ma fortunatamente così non era stato”. L’episodio è stato quindi denunciato ai Carabinieri, ma determinanti per risalire all’autore del furto sono state le telecamere di videosorveglianza posizionate all’ingresso della palestra, nei pressi dei distributori di bevande. L’assessore insieme ad altri ha subito visionato le immagini che avevano ripreso il giovane mentre si introduceva nel locale e si accingeva a rubare. Il caso ha voluto poi che verso le 7 della stessa mattina, Tuccini abbia visto il ladro passare in bicicletta sotto la sua palestra. Con un gesto fulmineo è sceso in strada e lo ha inseguito, per un tratto a piedi, poi prendendo l’auto. Il ladro a questo punto ha trovato una via di fuga rifugiandosi in un vicino capannone privato. L’assessore allora ha chiamato i Carabinieri che, una volta dentro lo stabile, hanno rintracciato il giovane provvedendo ad effettuare prima il fermo e poi la denuncia per furto.

Un risultato raggiunto grazie alla prontezza di riflessi dell’assessore, che non ci ha pensato due volte a lanciarsi nell’inseguimento del giovane per assicurarlo alla giustizia. “A Martinsicuro ultimamente si sono verificati numerosi furti sia nelle case private che in numerose aziende – ha affermato Tuccini – ed è per questo importante che i cittadini collaborino con le Forze dell’Ordine fornendo segnalazioni e denunciando le situazioni illecite, se vogliamo vivere in una città più sicura. Ovviamente con tutte le precauzioni del caso e senza mai metterci in pericolo”.

Già lo scorso mese di luglio l’assessore era stato protagonista di un episodio simile, quando un uomo, al termine di una manifestazione di Body building che si era svolta nel quartiere Tronto, aveva tentato di rubare alcune attrezzature sportive. Tuccini, che al termine della serata stava aiutando a smontare le attrezzature della gara, lo aveva visto e lo aveva rincorso. A questo punto il ladro per guadagnare la fuga, aveva abbandonato la refurtiva per strada.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 750 volte, 1 oggi)