Antipasto: Vellutata di zucca e gorgonzola

Ingredienti

350 g di polpa di zucca

1 scalogno

½ dl brodo vegetale

1 noce di burro

20 cubetti di gorgonzola

Tagliate a dadini la zucca, mettetela a rosolare in un tegame insieme al burro e lo scalogno (3-4 miniti). Quando la zucca inizia a rosolarsi, aggiungete due mestoli di brodo vegetale e coprire con un coperchio. Salate e fate cuocere il tutto a fuoco basso per 15 minuti, sfumando con il brodo quando la preparazione si asciuga troppo. Frullate con un mixer ad immersione e aggiungete ancora brodo se volete una vellutata più fluida. Disponete i cubetti di gorgonozola direttamente nel piatto, servite calda.

Il bicchiere giusto

Abbinate con questa vellutata un corposo vino bianco piemontese: Roero Arneis

Primo: Paccheri con crema di zucca, becon e pecorino romano

Ingredienti

400 g di paccheri lisci

4 fette di bacon spesse circa 4 millimetri

250 g di polpa di zucca

1 scalogno

300 g di pecorino romano grattugiato

erba cipollina (per la decorazione)

In una padella fate dorare lo scalogno con un filo d’olio. Aggiungete la zucca fatta a dadini, salate e fate stufare per 15 minuti a fuoco basso. Contemporaneamente in un’altra padella fate croccare le fette di bacon e disponetele su un foglio di carta assorbene una volta pronte. Tagliate il becon a striscioline. Lessate la pasta e scolatela al dente. Saltate in padella i paccheri con la zucca, aggiungete il bacon e sploverate con il pecorino grattuggiato. Servite subito decorando i piatti con un po’ di erba cipollina.

Il bicchiere giusto

Un calice di Greco di Tufo è perfetto per esaltare i sapori contrastanti di questo primo piatto.


Dolce: Torta di Halloween zucca e cioccolato

Ingredienti

85 g di farina

70 g di zucca

90 g di zucchero

50 g di burro

3 uova

1 bustina di lievito

100 g di cioccolato fondente

Pulite la zucca eliminando i semi, tagliatela a dadini e bollitela in acqua (2 minuti). Scolate e frullate il tutto. Sminuzzate il cioccolato. In una ciotola mescolate le uova e lo zucchero, poi unite il burro, la farina, il lievito e alla fine la purea di zucca e il cioccolato grattugiato. Imburrate e infarinate una tortiera, versate il composto e infornate a 180° per 40 minuti. Sfornatela, lasciatela raffreddare e servitela tiepida con una pallina di gelato alla vaniglia al fianco.

Il bicchiere giusto

L’autoctona Vernaccia di Serra Petrona nella versione spumantizzata si sposa bene con questa sostanziosa torta.

Curiosità

Perché la zucca è simbolo di Halloween?

Jack o’ Lantern è il nome esatto delle tante zucche intagliate che in questi giorni affollano le vetrine dei negozi. La leggenda arriva dall’Irlanda e vede protagonista il contadino Jack che osò sfidare il diavolo imprigionandolo su di un albero. In cambio della liberazione Lucifero promise a Jack che non sarebbe mai finito all’Inferno. Fu così che il contadino in vita accumulò talmente tanti peccati da non essere accettato in Paradiso alla sua morte e ovviamente neppure all’inferno. La sua anima si ritrovò a vagare in giro per il mondo in cerca di un posto in cui riposare, fu allora che Jack intagliò una zucca e vi pose un lume dentro per farsi luce durante le sua peregrinazione. Gli abitanti di ogni paese sono tenuti ad appendere una lanterna fuori dalla porta per indicare all’infelice anima che la loro casa non è posto per lui.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 172 volte, 1 oggi)