SAN BENEDETTO DEL TRONTO- Celebrazioni del 4 Novembre “Festa dell’Unita’ Nazionale e Giornata delle Forze Armate” e del 150° Anniversario dell’Unita’ d’Italia. Sono questi i temi sviluppati nella mattinata di giovedì 28 ottobre all’Istituto scolastico professionale IPSIA di San Benedetto.

Presenti alcune tra le maggiori cariche militari locali tra le quali il Tenente Colonnello Roberto Visintin, della Scuola Lingue Estere dell’Aeronautica Militare di Loreto(AN) (Capo Team). Il Capitano Giancarlo Vaccarini, Comandante della Compagnia Carabinieri di San Benedetto del Tronto, il Capitano Francesco Panza, Capo Sezione Addestramento del 235° Reggimento Addestramento Volontari “Piceno” di Ascoli Piceno, Cap. Aurelio Soldano, Comandante della Compagnia della Guardia di Finanza di San Benedetto del Tronto e il Sotto Tenente di Vascello Giuseppe Rolli, effettivo alla Capitaneria di Porto di San Benedetto del Tronto.

L’attività si inquadra nell’ambito delle iniziative promosse dallo Stato Maggiore della Difesa in occasione delle celebrazioni del 4 novembre 2010, quest’anno integrate nelle manifestazioni del 150° anniversario dell’Unità d’Italia. Circa trecento gli studenti intervenuti. Titolo della conferenza “4 novembre 2010 Giorno dell’Unità Nazionale e Giornata delle Forze Armate”.

Dopo un excursus storico dei fatti salienti che caratterizzano il processo di unificazione dell’Italia, sono stati visionati i cinque filmati relativi al ruolo svolto oggi in ambito nazionale e soprattutto internazionale dalle Forze Armate e dalla Guardia di Finanza.

Oramai integrate sul piano interforze e multinazionale, le Forze Armate sono oggi l’espressione migliore dell’unità nazionale e ci rappresentano tutti, sia quando concorrono a fronteggiare calamità naturali o a contribuire alla nostra sicurezza, sia quando, all’estero, sono impegnate a contrastare il terrorismo o a costruire un futuro di convivenza pacifica.

Questi i temi trattati agli studenti presenti che hanno mostrato vivo interesse per l’iniziativa, rivolgendo domande d’attualità e sulle modalità d’arruolamento, sui requisiti previsti nei relativi bandi di concorso e sulla preparazione tecnico professionale dei militari.

Una giornata diversa dalle altre, dunque, quella che oggi hanno vissuto all’IPSIA docenti e giovani studenti, sottolineata da momenti di sincera partecipazione e viva emozione sulle note dell’Inno Nazionale di Mameli, per sottolineare e rinnovare, ancora una volta, il legame che unisce la realtà militare con la collettività nazionale. Ha fatto gli onori di casa la Preside dell’IPSIA Prof.ssa Pallottini.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 500 volte, 1 oggi)