ASCOLI PICENO – Si è conclusa la rassegna organizzata dall’Associazione Amad Project Liszt, la serata finale del Concorso Pianistico Internazionale si è tenuta domenica 24 ottobre al Teatro Ventidio Basso.

La giuria – presieduta dal Maestro Marcello Abbado con Vincenzo Balzani e composta da Ippazio Ponzetta, Josè Lepore e Leonid Malgarius – ha decretato tre vincitori, ma nessun primo premio: sono due gli ex equo al secondo posto, Daniil Tsvetkovr e Fatina Dzusova, mentre il terzo posto va a Stefano Guarascio.

In apertura del concerto finale un balletto, “Norma”, con la  coreografia  di Maria Magliulo con talenti scelte nelle scuole di danza Ballet Milo, Jardin de la Dance di Diana Martelli e Arabesque di Valentina De Amicis.

Sempre durante la serata, è stato consegnato a Maria Magliulo da parte dell’associazione un quadro dipinto da Girolami Manuela, come riconoscimento per il lavoro artistico svolto.

Il Presentatore Sandro Avigliano ha ringraziato a nome dell’Amadtutti i patrocini in particolar modo Regione Marche, la Provincia di Ascoli Piceno ed il Comune di Ascoli Piceno. Pur non potendo partecipare all’evento, sono arrivati anche i saluti da Grottammare, dove Liszt soggiornò, dall’assessore alla cultura Enrico Piergallini.

Fra i presenti l’ex direttore della Scuola primaria Giuseppe Speranza di Grottammare Franco Vagnarelli, ed alcune insegnanti, come rappresentanti del plesso per aver curato assieme all’Amad il progetto “Dipingere la musica”, iniziativa inserita nel progetto Kinder Liszt finanziato dalla Comunità Europea.

Presente alla manifestazione il Presidente della Provincia Piero Celani, che ha ringraziato tutti coloro che hanno contribuito alla manifestazione.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 225 volte, 1 oggi)