GROTTAMMARE – La richiesta per il contributo sul canone dell’affitto va presentata entro sabato 30 ottobre in Ccomune.

Per l’ammissione al beneficio. E’ necessario avere un regolare contratto di affitto – per abitazioni non di lusso –  e l’attestazione ISEE, che secondo l’aggiornamento annuale deve risultare non superiore a 5 mila 349,89 euro (con  incidenza del canone di affitto non inferiore al 30%) o non superiore a 10 mila 699,78 euro (con incidenza del canone di affitto non inferiore al 40%). Il canone mensile non deve essere superiore a  600 euro, il richiedente deve risiedere anagraficamente nell’alloggio per il quale è richiesto il contributo e non essere proprietario di un altro alloggio adeguato alle esigenze del nucleo familiare.

Dove vanno presentate le domande. Le domande vanno presentate all’Ufficio Protocollo del Comune o spedite tramite raccomandata con ricevuta di ritorno, in questo caso farà fede la data del timbro postale di spedizione. L’ufficio Protocollo è aperto dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 13.30, il martedì e giovedì anche dalle 16 alle 18, il sabato dalle 9 alle 12.

I modelli di domanda e copia integrale del bando, sono disponibili presso l’ufficio Relazioni con il Pubblico  e/o presso i Servizi Sociali negli orari di apertura al pubblico, ed è scaricabile anche dal sito internet del Comune.

Ulteriori informazioni. E’ possibile rivolgersi allo sportello dei Servizi Sociali (I piano), nei giorni di lunedì e martedì dalle ore 10 alle ore 13 e, ancora il martedì, dalle 15,30 alle ore 17,30.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 54 volte, 1 oggi)