GROTTAMMARE – Ambiente, energia, sviluppo. Tre parole chiave per l’ottava edizione del convegno “Grottammare delle Nuove Energie” che partirà venerdì 29 ottobre fino a domenica 30 presso la sala Kursaal. Il convegno nacque da una idea di Claudio Ciavaroli, quest’anno lo organizza il Comune assieme a Confindustria Ascoli.

Afferma il sindaco Luigi Merli: “Uno dei temi che toccheremo sarà esaminare le nostre leggi, che in questo settore spesso sono gonfiate da iter burocratici e amministrativi infiniti creando così danni a chi investe nella green economy». Due saranno i punti focali del convegno: istituzioni e edilizia con un’attenzione particolare al sociale e alla sostenibilità ambientale (domenica 31 ottobre). Altri temi saranno “Le nuove energie, sviluppo in sintonia con l’ambiente” (venerdì 29 ottobre); “Nuove energie partecipative: decentramento e controllo popolare delle fonti energetiche” e “Il distretto delle nuove energie: opportunità di sviluppo” (sabato 30 ottobre).

Fra i file allegati, il programma completo e dettagliato in formato pdf.

«Per mancanza di confronto, e di poca conoscenza delle leggi, si sono purtroppo messe in atto dinamiche negative per la realizzazione di progetti nel settore della Green economy – sostiene Giovanni Cimini, presidente della sezione Energia di Confindustria Ascoli e prosegue – il nostro obiettivo sarà quello di creare un vero e proprio distretto ecosostenibile di aziende. Voglio ricordare che nelle Marche questo settore ha creato un nuovo modo di pensare, sostenibile, e ha garantito nuovi posti di lavoro».

L’assessore all’Ambiente del Comune di Grottammare Giuseppe Marconi sostiene: «Quest’anno il format è diverso, ci siamo resi conto che i privati e la società stessa hanno bisogno di chiarezza riguardo questo settore e cercheremo di esaminare il rapporto politico e le iniziative di Regione, Province e Comuni. In concomitanza ci focalizzeremo sui cittadini e su come possano aggregarsi e diventare protagonisti della produzione e dell’uso delle energie alternative».

Durante la presentazione del convegno è intervenuto Bruno Bucciarelli, presidente di Confindustria Ascoli: «Noi crediamo fortemente nello sviluppo della green economy e porteremo avanti progetti in modo tale da realizzare un vero distretto delle energie alternative».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 187 volte, 1 oggi)