SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Da Riviera Oggi in edicola

Futsal Samb – Casinò di Venezia 2-5 (p.t. 1-2)

Futsal Samb:Putano, Renoldi, Russo, Gabaldi, Vallucci, De Oliveira, Urbano, Bueno, Resner, Blankleider, Pennacchietti, Rescia. Allenatore: Paolo Perugini.

Casinò di Venezia: Danesin, Fabris, Morosini, Canonica, Bibi, Bitencourt, Peruzzi, Guerini, Chimanguinho, Facchin, Cantagallo, Androni. Allenatore: Luigi Pagana.
Arbitri: Bertini di Empoli e Cirillo di Rovereto. Crono:Ascani di Fermo
Marcatori: 3’51’’ Bitencourt (V), 5’36’’ Rescia (S), 6’21’’ Cantagallo (V) del p.t.; 4’00’’ Chimanguinho (V), 17’40’’ Canonica (V), 18’41’’ De Oliveira (S), 19’59’’ Guerini (V) del s.t.
Ammoniti: Putano (S), Resner (S), Bueno (S), Chimanguinho (V), Guerini (V), Bibi (V).

Angoli: 8 (F), 6 (V)

Spettatori: 200 circa

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Termina con una sconfitta per la Futsal (5 a 2) la sfida contro la compagine lagunare, il Casinò di Venezia. Reduce dalla sconfitta in trasferta contro Roma, non si tratta del miglior banco di prova per la squadra di mister Perugini, che deve riscattarsi e l’ultimo avversario da incontrare è proprio la capolista Venezia, che si presenta sul parquet del Palaspeca convinti di poter proseguire la striscia vincente di risultati ottenuti finora (un pareggio e due vittorie in trasferta). A rendere ancora più affascinante la sfida il ritorno dell’allenatore lagunare, Luigi Pagana, che ha guidato per un biennio quella che fino a poco fa era la squadra di Porto San Giorgio e diventata l’attuale Futsal Samb. Altro indimenticato ex sangiorgese è Alcimar Zimermann Cantagallo, cinque reti in tre giornate per lui.

Per la Futsal Samb rientri importanti, Blankleider e Renoldi dalla squalifica e dopo aver ottenuto il tesseramento che tardava ad arrivare per lungaggini burocratiche, sono attesi gli esordi degli argentini Gaston Bueno e Urbano.

Nella prima fase dell’incontro la Futsal parte bene, ma la squadra di Venezia copre ottimamente e sfruttando una punizione dopo tre minuti passa in vantaggio con Bitencourt. Sopra di un gol, gli ospiti gestiscono bene la palla e solo grazie ad alcuni interventi provvidenziali del portiere Putano gli ospiti non raddoppiano nei minuti immediatamente successivi.

I ragazzi di Perugini però non si perdono d’animo e dopo una fase di maggiore pressione, la Samb riesce a pareggiare: al quinto minuto punizione del numero 16 e deviazione spettacolare di tacco di Rescia. La reazione degli ospiti non tarda ad arrivare, si muovono bene e trovano nuovamente la via del gol al sesto minuto con l’ex Cantagallo, su schema da calcio d’angolo.

La Samb non molla ma fa fatica a centrare la porta e fallisce con Santiago Blankleider l’occasione per pareggiare, fino alla fine del primo tempo la partita è viva e con continui ribaltamenti di fronte.

Nella seconda frazione di gioco le squadre sembrano studiarsi di più, entrambe hanno timore delle ripartenze e la Samb in effetti riparte bene ma al quarto minuto i lagunari segnano di nuovo, con Chimanguinho.

La Futsal prova a reagire ma c’è poca precisione in fase d’attacco, condizionati dal terzo gol degli ospiti proprio in un momento di buona gestione della palla e di pressione.

L’impressione però è che questo sia troppo poco per credere di impensierire una formazione come quella del Venezia.

Gli ospiti controllano bene la partita, creando molte occasioni e segnano di nuovo al 17′ con Canonica. Un minuto dopo De Oliveira segna, accorciando le distanze ma proprio allo scadere arriva il quinto gol degli ospiti, con Guerini, legittimando così una vittoria meritata.

A fine gara il presidente della Futsal Samb Michele Giancaspro esprime il suo disappunto per il risultato, ma non per la prestazione, soprattutto nel primo tempo:“Nella prima frazione di gioco, non si è vista la differenza di classifica tra le due squadre, siamo una squadra giovane, nuova e proprio oggi c’è stato l’esordio per due tesserati e incontrare il Venezia in un momento come questo non è stato l’ideale. Siamo stati un po’ imprecisi sotto porta, ma sono convinto che questa squadra, appena avrà trovato l’affiatamento giusto, potrà fare bene”.

Stiamo cercando anche di coinvolgere il pubblico, ma è ancora difficile. Nelle prime quattro partite abbiamo incontrato squadre di ottimo livello, ora ci aspettano due trasferte, il nostro campionato inizierà già dalle prossime partite”.

Prossimo appuntamento con la Futsal Samb sabato 30 ottobre in trasferta con l’Adriatica Pescara.

Risultati quarta giornata serie A2 girone A: Archis Cus Chieti-Five Pesaro 2-2; Domus Chia-Adriatica Pescara 4-4; Gruppo Fassina-Brillante Roma 7-2; Terni-Aosta 1-3; BPP Verona-Kiwi Sports Belluno 5-4. Riposa Real Rieti.
Classifica: Aosta e Casinò di Venezia 10, Real Rieti*, Brillante Roma, Terni* e BPP Verona 6, Gruppo Fassina*, Kiwi Sports Belluno e Five Pesaro 5, Archis Cus Chieti e Adriatica Pescara 2, Futsal Samb e Domus Chia 1 (*le squadre con l’asterisco hanno già osservato il turno di riposo).

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 231 volte, 1 oggi)