SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Se ne va un protagonista della vita sociale di Porto d’Ascoli, e anche della realtà scolastica dell’istituto Ipsia. Alfredo Cicconi giovedì in un ospedale di Milano è stato sconfitto dal male contro cui combatteva da tempo.

Cicconi, che era vicepreside dell’Ipsia, rivestiva da tempo ruoli di spicco nei comitati di quartiere cittadini, prima nel comitato Mare-Sentina poi, dal 2007, nel comitato Sentina.

Persona cordiale e a modo, Cicconi sarà ricordato per il suo impegno civico, per la sua voglia di far migliorare sempre più la parte sud della città, non solo rivendicando ma anche proponendo giuste progettualità che poi sono state accolte dalle amministrazioni pubbliche. In particolare, fu lui a portare avanti presso la Provincia di Ascoli la richiesta di donare al comitato civico una sala presso il nuovo Palazzo del Lavoro di via Mare. Fu lui, e l’ex presidente Massimo Rossi gliene ha sempre dato atto, a individuare la possibilità tecnica e a suggerire alla Provincia la realizzazione del sottopasso pedonale di via dell’Airone, una azzeccatissima opera pubblica per congiungere Porto d’Ascoli ovest e il mare, separati dalla ferrovia, all’insegna della mobilità dolce.

Cicconi era sposato e aveva una figlia. Alla famiglia e agli amici le sentite condoglianze della redazione di Riviera Oggi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.302 volte, 1 oggi)