MARTINSICURO – Anziano muore in casa e il corpo viene trovato a tre giorni dal decesso. La solitudine, che aveva caratterizzato gli ultimi anni di vita di Gelasio Carboni, 82enne di Martinsicuro, è stata l’unica compagna anche nell’estremo viaggio. Del malore dell’anziano, colpito da arresto cardiocircolatorio mentre si trovava nella cucina della sua casa in via Liguria, nessuno si è accorto, così come del successivo decesso.  Solo stamattina alcuni conoscenti, preoccupati dal fatto che l’uomo non si vedesse in giro ormai da tre giorni, hanno chiamato i Carabinieri. L’anziano da molto tempo viveva solo e sembra non avesse nelle vicinanze alcun parente o familiare che potesse occuparsi di lui.

Una volta giunti sul posto i militari dell’Arma sono entrati in casa con delle chiavi di riserva che l’uomo aveva affidato ad un vicino di casa. Una volta nell’abitazione, hanno trovato il corpo riverso a terra in cucina. La morte è avvenuta per cause naturali poiché dalla ricognizione effettuata dai militari dell’Arma non sono stati riscontrati in casa segni di effrazione o di scasso che avrebbero potuto far supporre un’eventuale aggressione a scopo di rapina.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 254 volte, 1 oggi)