GROTTAMMARE – Per il quinto anno consecutivo si svolgerà a Grottammare il Trofeo “Simona Orlini” giunto alla sua 39° Edizione e che quest’anno vede gareggiare oltre 200 ragazzi provenienti da tutta Italia. L’appuntamento è organizzato dalla “Fidal” e dal “Centro Marcia Solestà” e si svolgerà domenica 24 ottobre.
Il percorso si svilupperà lungo il viale della Repubblica di Grottammare. Il ritrovo per gli atleti sarà per le  ore 8 presso piazza Kursaal, dove i ragazzi potranno ritirare i numeri per partecipare alla gara.
Sono previste diverse competizioni: alle 9 partiranno gli Esordienti, alle 9:20 ragazzi e ragazze, 9:40 i Cadetti e le Cadette, alle 10:15 gli Allievi (maschi e femmine), alle 11:30 Gran Prix 10 Km: Junior, Promesse e Senior, alle 13 infine, in Piazza Kursaal, si terrà la premiazione.

Vincenzo Ferretti, tra gli organizzatori, afferma che “vincere a Grottammare porta bene. Qui hanno vinto ragazzi che poi hanno conquistato medaglie mondiali. Anche quest’anno saranno presenti Anna Clemente, campionessa olimpica giovanile e più volte sul podio più alto in competizioni nazionali, vincitrice lo scorso anno proprio a Grottammare della categoria Cadette”.

La società Don Milani presenterà un elemento di spicco, il campione italiano in carica Leonardo Serra.
Proverà a conquistare la maglia tricolore anche Antonietta Palmisano, bronzo agli ultimi campionati del mondo e vincitrice di ben tre edizioni del nostro Trofeo Orlini. Tra le società di prestigio ci saranno la Cento Torri Pavia, le Fiamme Gialle, i Carabinieri, la Firenze Maraton, l’atletica Bergamo, la Don Milani, l’Assindustria Padova, la Sangiorgese, l’ Asa di Ascoli, il Cus e l’ Avis di Macerata”.

L’evento è sostenuto dalla fondazione “Simona Orlini“: la presidente Elisabetta Orlini tiene a ringraziare tutti per l’accoglienza della cittadina, ricordando che tale associazione è in onore della figlia scomparsa in un tragico incidente nel 1995.

Il vicesindaco Piergallini afferma: “Questo è un appuntamento importante per tutto il territorio, per due ragione: aiuta il nostro turismo a destagionalizzarsi, infatti sono attese nella nostra cittadina più di mille persone tra atleti ed accompagnatori. La seconda: mostra il lato sano della gioventù, dove centinaia di giovani si impegnano tra tante difficoltà a portare avanti uno sport molto impegnativo”.

Un caloroso saluto è venuto anche dall’Assessore Provinciale Filippo Olivieri che ha rinnovato il più sentito “in bocca al lupo” a tutti i partecipanti provenienti da ogni parte d’Italia.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 188 volte, 1 oggi)