ANCONA – “Dopo dieci anni prende il via il censimento generale dell’agricoltura. Un’azione che presuppone un forte lavoro sul territorio, con il coinvolgimento degli operatori agricoli, e un altrettanto forte impegno delle strutture regionali. L’obiettivo è quello di raccogliere dati sociali, economici e ambientali che fungano da base alle politiche di settore per il prossimo futuro. Il momento è quello più opportuno, visto che si sta discutendo il prossimo periodo di programmazione della politica agricola europea, quello che va dal 2014 al 2020”. Parole dell’assessore regionale dell’Agricoltura Paolo Petrini pronunciate nella mattinata di mercoledì nella conferenza stampa di presentazione del 6° censimento generale dell’Agricoltura, che prenderà il via il prossimo 24 ottobre.

“L’agricoltura – ha proseguito Petrini – oggi attraversa una fase di profondo cambiamento, per questo ci aspettiamo indicazioni circa il grado di apertura al mercato, la propensione all’innovazione, alla qualità e il contributo in termini ambientali delle imprese agricole, anche in rapporto a beni comuni come paesaggio, suolo ed acqua, che caratterizzano il profilo della nostra regione. Interessante sarà anche verificare l’andamento del ricambio generazionale”.

Hanno preso parte all’incontro tecnici e dirigenti regionali, dell’Istat e delle Camere di commercio. Presenti anche il preside della Facoltà di Agraria di Ancona, Rodolfo Santilocchi, e Franco Sotte, docente di Economia Agraria presso la Facoltà di Economia del capoluogo regionale.

Il censimento, a cui lavoreranno una cinquantina di tecnici regionali, le Camere di commercio e i comuni sarà coordinato dall’Istat. In Italia riguarderà 2.047.824 unità, nelle Marche 59.996 aziende agricole e zootecniche, pari al 2,9%. Sempre nelle Marche il 65%del territorio è dedicato all’agricoltura, per un totale di circa 500 mila ettari.

Già attivo il numero verde per avere maggiori informazioni (800098571) e una sezione specifica all’interno del sito della Regione Marche dedicato alla statistica (www.sistar.marche.it).

Entro il 30 giugno del 2011 vi saranno già le prime anticipazioni, mentre entro il 30 aprile 2012 verranno forniti i dati definitivi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 53 volte, 1 oggi)