SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Uno spettacolo da non perdere per tutti gli amanti del mare e degli animali è in programma per giovedì 21 ottobre lungo l’arenile sambenedettese. Alle ore 9:30 dinanzi alla concessione numero 2, chalet Da Luigi, verrà infatti restituita la libertà ad una tartaruga marina salvata dalle reti di un motopesca e curata dalla Fondazione Cetacea onlus.

La tartaruga si chiama Atlante, come il progetto che la riguarda. Invitati a partecipare tutti  i bambini delle scuole materne ed elementari di San Benedetto del Tronto, Grottammare e Cupra Marittima.

I piccoli studenti presenti all’iniziativa, saranno innanzitutto informati, sui temi dell’ecosistema marino, la biodiversità, l’ecologia, sul percorso che fanno questi animali e l’attività volta al loro recupero.

Verso le 11:30 potranno assistere alla liberazione della tartaruga Atlante, la quale sarà dotata di un trasmettitore satellitare che permetterà di monitorare in futuro, tutti gli spostamenti.

Il progetto didattico “Atlante” è stato ideato dall’associazione “Blu Marine Service” in partnership con la Fondazione Cetacea Onlus ed in collaborazione con la Lega Navale di san Benedetto del Tronto, la Riserva Naturale della Sentina e la Capitaneria di Porto di San Benedetto.

L’iniziativa è patrocinata dai comuni di San Benedetto del Tronto, Grottammare e Cupra Marittima.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 262 volte, 1 oggi)