RIPATRANSONE – Tutto nuovo: sono state inaugurate sabato scorso 16 ottobre, in piazza Ascanio Condivi, le opere realizzate nel centro storico della città di Ripatransone, a completo carico del Ciip.

I lavori hanno interessato parte del centro storico del paese, con il rifacimento di 400 metri di acquedotto completamente rinnovato e le fognature, della pavimentazione con i selci d’epoca di Piazza Condivi e del tratto del Corso Vittorio Emanuele da questa piazza a Piazza XX Settembre e la stuccatura di Piazza Matteotti.

Questi lavori, effettuati nell’ambito del progetto “contratti di quartiere” vanno ad aggiungersi a quelli già inaugurati negli ultimi due anni, tra i quali la ristrutturazione del parco del “Monterone”, il rifacimento e l’illuminazione di Via della Fonte e della strada Istituto “Santa Teresa” – teatro delle Fonti, il nuovo impianto di illuminazione, come prescritto dalla Sovrintendenza ai Beni Architettonici ed Ambientali, delle vie: Garibaldi, Consorti, Margherita; infine i dodici alloggi e la nuova sede per il museo della civiltà contadina ed artigiana in zona Monterone, dove saranno pure realizzati garages interrati e la sistemazione del piazzale di Sant’Angelo con area polivalente e garages interrati.

Erano presenti all’inaugurazione, oltre al neo parroco don Lorenzo Bruni, per la benedizione, anche il presidente e il direttore generale del Ciip spa Giacinto Alati e Dino Capocasa, Stefano Stracci, sindaco di Monteprandone, il deputato Luciano Agostani e il consigliere regionale Paolo Perazzoli, tutti concordi nel congratularsi con il sindaco per i lavori compiuti e le proficue collaborazioni instaurate.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 146 volte, 1 oggi)