ASCOLI PICENO – Nel pomeriggio di ieri, domenica 17 ottobre, verso le ore 14:30 la pattuglia della Sezione Polizia Stradale di Ascoli Piceno, nell’ambito della sua abituale attività di controllo,  controllo di una autovettura Renault Clio in zona Monticelli.

A bordo della stessa vi erano due cittadini stranieri: uno di origine tunisina ma residente ad Ascoli Piceno risultato poi in regola con i documenti ed uno di origini albanesi. Dal controllo dei documenti, M.D. di anni 29 albanese risultava essere stato oggetto di  un  decreto di espulsione emesso lo scorso 12 marzo dal Prefetto di Ascoli Piceno, notificato nella medesima data dalla Questura di Ascoli Piceno e di ordine del Questore.

La sua presenza sul territorio nazionale evidenziava come lo stesso non avesse in alcun modo ottemperato all’ordine di lasciare il territorio nazionale. I due soggetti venivano accompagnati presso la Sezione Polizia Stradale di Ascoli Piceno.

Dopo gli accertamenti, il cittadino tunisino lasciava la struttura senza problemi, mentre quello albanese, dopo le formalità di rito, era tratto in arresto e rinchiuso nelle carceri di Marino del Tronto a disposizione del Magistrato di turno Ettore Picardi della Procura della Repubblica.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 105 volte, 1 oggi)