ASCOLI PICENO – Un arresto e due denunce. Questo il bilancio di fine settimana dell’attività investigativa della Squadra Volanti di Ascoli diretta da Filippo Stragapede che questa volta hanno avuto come oggetto i centri commerciali e il fenomeno delle vendite ambulanti abusive.

Il fermo si riferisce a quello di A.L. un nigeriano 27enne il quale non ha rispettato l’ordine di espulsione dal territorio nazionale emesso a suo carico dal Questore su ordine della Prefettura di Verona.

Mentre la denuncia a piede libero si riferisce ad I.F. un altro ambulante, 34enne anch’egli di origine nigeriana per non essersi adeguato ad un ordine di espulsione emesso dal questore di Ascoli.

Inoltre, dopo gli ampi riscontri mediatici non certo positivi che ha avuto la zona della “Bonifica”, la Polizia vi ha svolto una serie di controlli dove risultava che B.V., 35enne prostituta rumena, non aveva ubbidito all’ordinanza di un foglio di via obbligatorio emesso dal questore di Ascoli secondo l’articolo in materia di prevenzione.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 131 volte, 1 oggi)