MOSCIANO – MARTINSICURO  2 – 1

MOSCIANO: Di Giammatteo 6, Pericara 6, Stacchiotti 6.5, Celi 5.5 (25’ st Shkreta 5.5), Di Benedistis 6, Melchiorre 6 ( 25’ st Palombizio 5.5), Puglia 7 (31’ st Ruggirei 6), Bianchini 6, Cicciotello 6, Francia 6.5, Pallitti 6. A disp. Oliveiro, Forcellese, Cappelli, Di Blasio. All. Grillo

MARTINSICURO: Carfagna 6, Vallese 6.5, Piergallini 5.5, Buccinà 5.5, Capretti 6( 21’ st  Massetti 5.5), Coltella 6, Picciola 5.5 ( 21’ st Carbone 5.5), Scarpantoni 6, Rossi Finarelli 6, Nepa 5.5, Capretta 5.5.  Disp. Damiani, Cimbelli, Tarantella, Cusano, Paci. All. Fanì

Arbitro Enrico Montanari di Ancona 6.5

Reti: 2’ st Pallitti, 31’ st Puglia, 45’ St Rossi Finarelli

Note: Espulso al 15’ st  con rosso diretto. Ammoniti Melchiorre, Palombizio, Vallese e Capretta. Spettatori 400 circa, angoli 1 – 2.

MOSCIANO – Vittoria dei padroni di casa dopo un incontro non particolarmente esaltante. I locali hanno controllato agevolmente la gara mettendo in rete le uniche occasioni create. Il Martinsicuro, nonostante l’uomo in più con cui ha giocato nell’ultima mezz’ora, si è svegliato solo nel finale realizzando con Rossi Finarelli, al quinto centro in campionato, solo allo scadere.

Fanì non schiera dall’inizio Carbone, reduce da un problema muscolare, che resta in panchina mentre si accomoda in tribuna Mirko Fasciani (lo scorso anno al Penne), arrivato in settimana e ancora a corto di preparazione.

La gara inizia con un’occasione per il Mosciano, con Puglia che si presenta solo davanti a Carfagna, lo supera ma si decentra e a porta vuota manca la rete. L’ala destra dei locali è devastante negli inserimenti e si calma solo dopo che mister Fanì inverte i ruoli ai due terzini e sul laterale va Vallese, che riesce efficacemente nel contrasto.

Il primo tempo non offre altre emozioni, con i padroni di casa che hanno uno sterile predominio territoriale senza mai impensierire seriamente Carfagna.

Ad inizio della ripresa si ha il gol del vantaggio confezionato da Puglia che entra in area e calcia in diagonale: Carfagna devia la sfera proprio sui piedi di Pallitti che non ha difficoltà ad insaccare a porta sguarnita. Al quarto d’ora l’esterno del Mosciano rimedia il rosso diretto per un brutto fallo su Picciola nella trequarti campo. Il Mosciano non soffre l’inferiorità numerica, mostra ritmo e tecnica e non consente agli avversari di avvicinarsi pericolosamente dalle parti di Di Giammatteo.

Il raddoppio porta la firma di Puglia, che si invola sulla fascia e trafigge Carfagna in diagonale. Negli ultimi minuti il Martinsicuro assedia la porta moscianese trovando la rete allo scadere con un colpo di testa di Rossi Finarelli su cross di Buccinà.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 157 volte, 1 oggi)