SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il nuovo presidente del coordinamento provinciale Telethon è Gianni Corradetti, al quale è stato dato il mandato dal Presidente Luca Cordero di Montezemolo e dal vice presidente Omero Toso, in occasione della convention nazionale tenutasi a Roma.

Gianni Corradetti esprime così le proprie iniziali intenzioni : “Per prima cosa mi presenterò alle istituzioni e contatterò i sindaci della vallata per trovare le sinergie da mettere sul campo per attivare il progetto Telethon e per ottenere una organizzazione sul territorio. Il mio ruolo è quello di costituire un comitato per individuare quali sono fisicamente le persone con le quali andremo ad interagire per promuovere il progetto per poi entrare nella fase di promozione e sensibilizzazione per la raccolta fondi da destinare alla ricerca.”

L’obiettivo in provincia è quello di finanziare i ricercatori e di creare un coordinamento per poter raggiungere risultati per far tornare le persone a vivere invece che continuare ad esistere.

Il numero totale della malattie genetiche sono tra le seimila e le ottomila nel mondo e l’aspetto drammatico è che ogni settimana nelle pubblicazioni scientifiche vengono descritte circa cinque nuove malattie contro la sconfitta di una sola e purtroppo le grandi case farmaceutiche non investono nella ricerca.

Nel 2011 verrà varato, probabilmente, un nuovo ramo della Telethon all’interno del quale verranno adottati progetti per creare gruppi di ricerca provinciali. Il presidente Gianni Corradetti, imprenditore di San Benedetto del Tronto che opera nel campo della sicurezza e della medicina del lavoro in Abruzzo e nelle Marche, sollecita gli imprenditori a partecipare a questo progetto e sottolinea che la beneficenza è totalmente detraibile dalle tasse.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 524 volte, 1 oggi)