PORTO RECANATI – Un pauroso incidente con tre macchine coivolte. E nello scontro a riportare la peggio è stato il sambenedettese 40enne Tiziano Pazzaglia il quale viaggiava a bordo della sua Mercedes.

Ora si trova ricoverato in condizioni gravissime nel reparto rianimazione al Torrette dei Ancona dove i sanitari lo hanno sottoposto al coma farmacologico per le molteplici fratture riportate in varie zone del corpo ma sopratutto per il forte trauma cranico con ematoma. In queste ore i sanitari stanno vagliando l’ipotesi di rimuoverlo con una operazione.

L’impatto devastante si è verificato verso le ore 18 nella giornata di mercoledì 13 ottobre lungo la SS16 all’altezza dell’ex Airpark. Secondo una prima ricostruzione dell’accaduto la Mercedes che proveniva da Nord in direzione di Porto Recanati si è scontrata frontalmente con una Audi condotta da M. M., 32enne di Falconara che procedeva in direzione opposta.

Nello schianto entrambi le macchine sono andate distrutte. Sul posto sono giunti sia la Croce Gialla da Recanati che i Vigili del Fuoco di Civitanova Marche per estrarre il Pazzaglia rimasto imprigionato nelle lamiere contorte dell’auto.

Il conducente e l’occupante delle Audi se la sono invece cavata con piccole escoriazioni e un forte shock.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.033 volte, 1 oggi)