MONTEPRANDONE – Spettacolare ma fortunatamente non drammatico l’incidente avvenuto questa mattina, 13 ottobre, attorno alle ore 11 sulla strada provinciale che collega Acquaviva a Monteprandone. Coinvolta una Fiat Stilo guidata da una donna, A.M., che nelle vicinanze dell’ex Caserma dei Carabinieri di Monteprandone ha perso il controllo dell’autoveicolo e, dopo aver divelto un palo della segnaletica stradale, è finito nella scarpata sottostante: un volo di tre metri e forse più che ha visto fortunatamente A.M. uscire illesa, autonomamente: tanto che la donna stessa, sicuramente scioccata ma pienamente in sé, ha chiamato il 113. Per fortuna in quella zona non vi erano alberi, altrimenti l’impatto sarebbe stato molto rischioso.

Causa dell’incidente l’asfalto bagnato, e anche la mancanza di barriere che frenano eventuali mezzi finiti fuori strada.

Sul posto sono prontamente intervenuti i Vigili del Fuoco di San Benedetto, la Polizia Municipale di Monteprandone e gli agenti di Polizia Stradale di San Benedetto; il comandante ispettore capo Marcello Ioannone ha coordinato i rilievi ed evitato i rallentamenti del traffico.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 952 volte, 1 oggi)