MONTEPRANDONE – Italia in crisi, Piceno in crisi? Si parlerà anche di questo con Giorgio Cremaschi, già segretario generale della Fiom Cgil e attualmente presidente del Comitato Centrale della federazione sindacale dei metalmeccanici, nell’incontro “Il lavoro è un bene comune. L’attacco ai diritti e il lavoro che non c’è” in programma a Centobuchi giovedì 14 ottobre nella Sala Convegni, in piazza dell’Unità alle ore 21:15. Introdurrà il dibattito il consigliere provinciale di Rifondazione Comunista Massimo Rossi.

Cremaschi illustrerà le ragioni della manifestazione indetta dalla Fiom per sabato 16 ottobre a Roma, sicuramente un momento di grande mobilitazione del mondo del lavoro, a seguito dei contrasti avvenuti tra lavoratori e Fiat a Pomigliano e nell’ambito di una crisi economica drammatica che brucia centinaia di migliaia di posti di lavoro.

Oltre a Cremaschi, che per l’occasione presenterà il suo libro appena uscito “Il regime dei padroni” (Editori Riuniti), interverrà anche Antonio Di Stati, docente di Diritto del Lavoro all’Università Politecnica delle Marche.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 234 volte, 1 oggi)