SAN BENEDETTO DEL TRONTO –  Centosessanta grammi di cocaina ed un portafogli con banconote per un migliaio di euro, provento di spaccio. La droga era incartata in tre involucri mentre i soldi erano in un portafoglio rivenuti nella macchina di D.S.M, un 24enne sambenedettese, fermato dalla Guardia di Finanza al casello di Pedaso sulla A14.

A far insospettire gli agenti  del Nucleo di Polizia Tributaria di Ascoli Piceno che lo hanno fermato sono stati i suoi chiari segni di nervosismo. Da qui tutta una serie di accertamenti dai quali il soggetto è risultato essere recidivo per reati dello stesso genere, ovvero possesso di sostanze stupefacenti a fini di spaccio.

Per il giovane sono scattate immediatamente le manette ed ora si trova rinchiuso presso il carcere di Marino del Tronto in attesa di giudizio.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 820 volte, 1 oggi)