SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Cinema d’essai nelle sale di San Benedetto. Questa è la proposta del Cineforum Buster Keaton, una realtà dell’associazionismo cinematografico cittadino che da oltre di trent’anni organizza cicli di proiezioni stagionali. La notevole risposta di pubblico e all’esperienza acquisita nel tempo, sono stati fattori fondamentali che hanno permesso al Cineforum Buster Keaton di ben contestualizzarsi nell’ambiente culturale sambenedettese, mantenendo viva la propria identità. Alla vigilia di questo nuovo anno sociale l’associazione ha deciso di apportare alcuni importanti cambiamenti, soprattutto di carattere logistico.
Il Teatro Comunale Concordia rimarrà la sede delle proiezioni settimanali, ma il giorno designato, che come noto a tutti i soci e gli appassionati era il martedì, quest’anno verrà spostato al venerdì. Obiettivo principale è dare maggiore possibilità di prendere parte ad una delle due proiezioni; primi tra tutti gli studenti universitari.
Al contempo, per creare un più ampio e sfaccettato target di pubblico da portare in sala, l’associazione ha pensato di non trascurare l’opportunità offerta da una struttura come il Palariviera. L’idea del Cineforum Buster Keaton di inserirsi nel contesto del multiplex deriva dalla voglia di contribuire alla diffusione del cinema d’essai e di creare un ulteriore punto di riferimento cittadino per l’associazionismo cinematografico. Il giorno di proiezione al Palariviera sarà il martedì.

La stagione 2010/2011 partirà ufficialmente venerdì 15 ottobre al Teatro Concordia con il film “Il tempo che ci rimane” di Elia Suleiman. Per il film sono previste due proiezioni: alle 17 e alle 21.30. Solo per la proiezione pomeridiana, il biglietto di ingresso è ridotto a 3 euro per coloro che hanno superato i sessantacinque anni. L’iniziativa Giovani della terza età al Cineforum è nata dalla collaborazione del Cineforum con l’assessorato alle Politiche Sociali e l’assessorato alle Politiche Culturali del Comune di San Benedetto del Tronto. Film successivo al Concordia sarà, venerdì 22 ottobre, “L’amore buio” di Antonio Capuano, uno dei migliori film italiani visti alla Mostra del Cinema di Venezia 2010.

L’esordio al PalaRiviera è fissato per martedì 19 ottobre con un altro film italiano: “Gorbaciof”, diretto da Stefano Incerti e con Tony Servillo protagonista. Nei martedì successivi saranno proposti: “Figli delle stelle” di Lucio Pellegrini; “Urlo” film ispirato alla vita di Allen Ginsberg e diretto da Rob Epstein e Jeffrey Friedman; “Affetti e dispetti (La nana)” film cileno diretto da Sebastian Silva; “Social network”, film sui creatori di Facebook diretto da David Fincher, già regista di “Alien 3” e “Fight Club”.  Al PalaRiviera i film saranno in proiezione unica alle ore 21.30.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 401 volte, 1 oggi)