TERAMO – Sequestrati a Teramo circa 300 testi universitari fotocopiati e rivenduti ad un terzo del prezzo di copertina. L’operazione è stata effettuata dalla Guardia di Finanza in collaborazione con i funzionari della Siae – Sevizio Antipirateria, dopo una serie di appostamenti e controlli effettuati in  una copisteria della città. Si è scoperto così che i testi universitari (tutti di un valore commerciale compreso tra i 100 e i 50 euro) venivano fotocopiati e rivenduti a prezzi che oscillavano tra i 15 e i 30 euro.

Il titolare della copisteria è stato denunciato all’autorità giudiziaria per violazione delle norme sul diritto d’autore. L’operazione delle Fiamme Gialle rientra in una serie di controlli attuati per perseguire il dilagante fenomeno della riproduzione illecita di testi didattici ed opere letterarie ai danni di case editrici e librerie.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 222 volte, 1 oggi)