MARTINSICURO – MONTORIO 1 – 0  (0 – 0)

MARTINSICURO: Carfagna 6, Vallese 6.5, Piergallini 6.5 (40’ st Buccinà ng), Carboni 6.5, Capretta 6, Colella 6, Picciola  6.5 (31’ st Cimbelli 6), Scarpantoni 6.5, Rossi Finarelli 6.5 (45’ st Massetti ng), Nepa 6, Capretta 5.5.

A disp. Damiani, Tarantella, De Dominicis, Ulissi. All. Fanì

MONTORIO: Merlini 6.5, Di Giulio 5.5, Marano 5.5, Cocco 6, Canale 6, Sfattone 6 (27’ st Gabrielli 5.5), Ranieri 6.5, Natali 6 (25’ st Marini 5.5), Prioteasa 6 (11’ st Berardinelli 6), Valbonesi 6, Ruscioli 6.5. A disp. Mazzetta, Carlinfante, Magno, Di Stefano. All. Cipolletti

Arbitro Di Paolo di Chieti 6

Rete:  26’ st Rossi Finarelli su rig.

Note: Ammoniti Rossi Finarelli, Prioteasa, Di Giulio, e Ruscioli. Angoli 2 – 2, spettatori 350 circa

MARTINSICURO – Il Martinsicuro al temine di un’ottima prova festeggia la prima vittoria in eccellenza nei confronti del quotato Montorio, imbattuto fuori casa.

Fanì deve rinunciare a Paci, così come Cipolletti ad Antenucci, entrambi squalificati. Partono bene i padroni di casa che nei primi minuti si fanno pericolosi con le conclusioni di Picciola e Scarpantoni. Capretta al 10’ manca un’ottima occasione con un tiro che si perde sopra la traversa. Poco dopo è Prioteasa ad avere la palla buona, ma svirgola la conclusione. Il Martinsicuro crea tanto ma non finalizza, con altre azioni sprecate alla fine del tempo, con i tiri di Picciola e Capretta che mancano di poco la porta.

Ad inizio ripresa viene annullata una rete a Ruscioli per fuorigioco segnalato dal guardalinee, e poco dopo Capretta si presenta, ancora una volta, davanti a Merlini, lanciato in corridoio da un’ottima intuizione di Picciola, ma il tiro termina con una deviazione del portiere.

La svolta dell’incontro si ha al 26’ della ripresa, quando l’arbitro fischia un penalty ai locali per un fallo in area di Di Giulio su Rossi Finarelli. Sul dischetto va lo stesso centravanti biancazzurro che insacca il suo quarto centro in campionato. Nell’ultimo quarto ci sono gli attacchi sterili degli ospiti che non creano grossi problemi a Carfagna e, al termine dei sette minuti di recupero, giocatori e pubblico possono festeggiare la prima, storica vittoria in Eccellenza.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 153 volte, 1 oggi)