ASCOLI PICENO-  Continua la campagna di prevenzione ad opera della Polstrada specie per quanto riguarda le situazioni di grave pericolo nelle quali si vengono a trovare coloro che dopo aver bevuto più del solito si mettono al volante.

Questa volta è toccato al tratto stradale della SS16 che si trova nelle provincie di Fermo ed Ascoli Piceno. Particolarmente tenuto d’occhio il tratto dove maggiore è il raggruppamento di locali notturni. A fare i controlli il Distaccamento della Polstrada di Amandola che, su 200 veicoli controllati, ha ritirato ben tredici patenti tutte per “guida in stato di ebbrezza” il che ha comportato un totale di ben 183 punti di decurtazioni sulle patenti.

Altri 27 verbali sono stati elevati per infrazioni al Codice Stradale quali il mancato uso delle cinture di sicurezza e il superamento dei massimi di velocità consentiti. Fortunatamente si è verificato un solo incidente, per altro non grave.

Ciò che più preoccupa è l’alto numero di patenti ritirate per la guida in stato alterato da una elevata percentuale di alcol. In uno degli ultimi controlli fatti nel tratto Porto D’Ascoli-San Benedetto furono ben sette i permessi di guida ritirati in una sola notte.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 767 volte, 1 oggi)