SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La Samb ai sambenedettesi? Adesso c’è anche Sebastiano Vecchiola, attaccante cresciuto nelle giovanili della Samb con cui esordì tra i professionisti (faceva parte della nidiata d’oro che partorì, tra gli altri, anche Palladini, Fanesi, Parlato, Visi), che poi ha avuto una fortunata carriera, tra Serie A e B, con l’Ancona.

Dopo la fine della carriera (incontrò la Samb come avversario in C2, con Il Venezia Mestre), ad Ancona ha lavorato nel settore giovanile. Ora, nella Samb, farà il coordinatore degli osservatori alla ricerca di giovani promesse del calcio tra Marche, Abruzzo e Umbria. In bocca al lupo.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 764 volte, 1 oggi)