GROTTAMMARE – Si è tenuta nella serata del 6 ottobre presso il ristorante “Paradiso Perduto” di Porto d’Ascoli l’incontro tra i confratelli della Misericordia di Grottammare per assegnare le benemerenze ai 12 volontari che nella giornata del 6 aprile 2009 accorsero durante l’emergenza del terremoto dell’Aquila.

Appena qualche ora dal verificarsi della potente scossa sismica un equipaggio d’ambulanza della Misericordia di Grottammare era già sul posto, coordinata dalla S.o.m. dell’U.g.e.m. (Ufficio Gestione Emergenze di Massa) delle Misericordie d’Italia ubicata nella località di Bazzano in provincia dell’Aquila.

A consegnare i riconoscimenti, il Governatore della Confraternita Alessandro Speca, Elio Core, Coordinatore dell’ufficio trasporti dell’Asur 12 e il vice governatore della Confraternita Bruno Lucciarini. Ecco i nomi dei soccorritori: Claudio Pignotti, Luca Sgariglia, Alessandro Speca, Bruno Lucciarini, Alessia Cecchini, Fabrizio Favia, Melania Del Toro, Stefano Di Domizio, Vincenzo Vitelli, Anna Rita Sansoni, Giovanni Ficcadenti e Andrea Spalvieri. La Misericordia di Grottammare rimase a disposizione per nove giorni consecutivi per poi tornare in seguito con un furgone munito di beni alimentari e prodotti di prima necessità, distribuiti, in più di dieci tendopoli del territorio colpito dal sisma.

La serata si è conclusa con il sentito e fraterno ringraziamento da parte del Governatore Speca nei confronti del Presidente Nazionale della Misericordia d’Italia per l’impegno profuso in quell’occasione e per i giorni avvenire.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 333 volte, 1 oggi)