SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Qualità a prova d’esami: è in fase di avvio un progetto tra Servizio Tutela Ambientale e Urbanistica del Comune e Polizia Municipale per per controllare la qualità delle acque dei torrenti che attraversano San Benedetto (Albula, Fosso degli Zingari, Fosso delle Fornaci, Acquachiara, Ragnola, Canale consortile della Sentina): le analisi inizieranno giovedì 7 ottobre, si concluderanno a marzo 2011 e verranno effettuati con il supporto tecnico della ditta “C.i.a.Lab di Gianluca Lelii” di Ascoli Piceno.

Saranno effettuati due prelievi al mese per ogni corso d’acqua, da sottoporre poi ad analisi che comprenderanno la caratterizzazione chimico, fisica e batteriologica delle acque al fine di individuare eventuali fonti di contaminazione provenienti da scarichi non autorizzati e non conformi alla normativa vigente.

In caso di esiti fuori dai parametri, la Polizia Municipale coinvolgerà l’Arpam e procederà quindi alla contestazione delle violazioni in base a quanto previsto dal Nuovo Testo Unico dell’Ambiente (decreto legislativo numero 152/2006). Al termine, verrà  data ampia diffusione ai risultati del lavoro e i dati sulla qualità delle acque verranno pubblicizzati tramite il sito web del Comune.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 201 volte, 1 oggi)