ASCOLI PICENO – Come mi troverò all’Università? Quanti di noi si sono fatti questa domanda all’inizio dell’avventura universitaria. Che cosa è oggi l’università? Un luogo dove coltivare aspettative, sogni, progetti o un semplice parcheggio per posticipare l’ingresso in un mondo del lavoro che sembra chiuso alle nuove generazioni?
Per provare a dare le risposte a tutte queste domande e favorire l’inserimento delle giovani matricole nel mondo accademico, l’ateneo di Camerino ha organizzato una serie di giornate di ambientamento. L’evento si svilupperà dal 30 settembre fino al 4 ottobre e si terrà sia ad Ascoli che a Camerino.
A dare il benvenuto agli studenti e a illustrare il programma delle giornate ci hanno pensato il Rettore professor Fulvio Esposito, l’Assessore ai servizi sociali del Comune di Camerino avvocato Enrico Pupilli; la professoressa Daniela Accili, ProRettore. Tra presentazioni e seminari i ragazzi saranno anche chiamati a svolgere il test per l’Accertamento delle Conoscenze in ingresso, stabilito dal Ministero dell’Istruzione. Il test è obbligatorio, ma non selettivo e non condiziona in alcun modo l’immatricolazione. Per gli studenti che avranno mostrato lacune, sono previsti dei corsi di integrazione, gratuiti, che avranno inizio il 4 ottobre.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 333 volte, 1 oggi)