SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Non è facile digerire una sconfitta specie se giunta nei minuti di recupero. Tuttavia il Porto d’Ascoli non ha il tempo per leccarsi le ferite: sabato arriva il Comunanza, banco di prova per riprendersi i punti lasciati in quel di Ripa.

Mister Sirocchi, se l’aspettava la sconfitta?
«No, ci lascia un po’ l’amaro in bocca ma sono soddisfatto sotto il profilo del carattere e tecnico. Certo dovevanmo avere più attenzione, lavoreremo meglio sotto il profilo psicologico».

Le fa più arrabbiare il gol incassato o perché giunto al 91’?
«La prima opzione. Eravamo stanchi, avevamo fatti i cambi, cis ono venuti a mancare due giocatori centrali e abbiamo preso la rete. Ci serve pre crescere, dobbiamo imparare a leggere meglio le situazionidurante la gara».

Con il Comunanza che partita si aspetta?
«Dobbiamo recuperare i punti persi. Sarà una gara all’attacco in cui dobbiamo far nostro l’intero bottino».

Si svuota l’infermeria mentre brutte notizia giungono dalla risonanza fatta a Cipolloni: stagione finita, rottura del menisco, collaterale e crociato.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 115 volte, 1 oggi)