ANCONA – L’assessore regionale all’Energia e Fonti rinnovabili Sandro Donati esprime grande soddisfazione per l’esito della votazione che ha impegnato l’Assemblea Legislativa delle Marche sulla proposta di deliberazione della Giunta concernente l’individuazione delle aree non idonee per l’installazione di impianti fotovoltaici a terra.

Sul’atto, che è stato votato compattamente dalla maggioranza, si è invece astenuta la minoranza.“Per motivi di salute non ho potuto prendere parte al dibattito dell’Aula, lavori che ho seguito attentamente in diretta streaming – commenta Donati – Vorrei esprimere la mia piena soddisfazione per la conclusione di un percorso che ha intensamente interessato negli scorsi mesi la Giunta regionale, l’assessorato all’Energia e Fonti rinnovabili, gli uffici regionali competenti, la IV Commissione consiliare e l’Aula assembleare. Un lavoro di condivisione, di confronto e di dialogo che ha visto il pieno coinvolgimento del mondo agricolo e delle imprese, oltre che, ovviamente, degli Enti Locali. La nostra Regione è la prima che, dopo l’emanazione delle Linee Guida Nazionali, si è dotata di questo importantissimo strumento che permette di declinare in termini di sostenibilità e di tutela del nostro patrimonio ambientale e agricolo tutte le potenzialità e le opportunità connesse allo sviluppo della green economy”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 463 volte, 1 oggi)