ASCOLI PICENO – Se sei un editore, un giornalista, un blogger o semplicemente un appassionato che vive in prima persona la trasformazione in un mondo digitale e la tecnologia è il tuo pane quotidiano, non puoi mancare all’attesissimo convegno con ingresso libero dal titolo “Mutazione digitale. Dal web al mobile l’informazione cambia pelle” organizzato dall’Anso per la giornata di sabato 2 ottobre presso la Sala della Vittoria del Palazzo dell’Arrengo.
L’Anso (Associazione Nazionale Stampa Online), fondato nel 2003, è il primo ente italiano che rappresenta e tutela gli interessi delle testate online a carattere locale. Quest’anno infatti, come ha sottolineato il vice presidente dell’Associazione Benedetto Liberati, è stata scelta Ascoli come location trovando nella disponibilità del sindaco Guido Castelli e nella predisposizione del territorio alle nuove tecnologie un terreno fertile per illustrare ai cittadini la trasformazione e la mutazione dell’informazione con l’evolversi delle tecnologie basate soprattutto sul web e sul mobile. Infatti anche il Comune di Ascoli sta per pubblicare on line sul proprio sito il fluid book “Ascoli città del travertino” che potrà essere consultato gratuitamente.
La prima parte del convegno sarà incentrata sulla “trasformazione” intesa come evoluzione dell’informazione che avanza inesorabile e vedrà gli interventi di Gino Mattiuzzo e Livia Bettini di Google che introdurranno interessanti funzionalità di Google News e AdSense. Poi sarà la volta dell’avvocato Guido Scorza che introdurrà la tematica delle normative per chi opera in rete.
Invece nel pomeriggio grande risalto sarà dato alla “mutazione” per sottolineare come dal web al mobile l’informazione stia cambiando pelle con una guida sui dispositivi mobili presentata dal giornalista Vittorio Pasteris e con gli interventi di Mauro Bellini, referente Apple e Gianluca Stefanini di Vodafone che illustrerà l’importante ruolo ricoperto dagli operatori di telefonia mobile.
E parlando di informazione digitale non può mancare l’ iPad con la presentazione dell’applicazione dell’Unità Online e del progetto PaginaLocale.com.
L’ingresso è libero ma con una procedura di accredito che può essere velocizzata attraverso la pre- registrazione sul sito www.anso.it

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 170 volte, 1 oggi)