ANCARANO – Guerra all’eccesso di velocità nel Comune di Ancarano, con l’amministrazione comunale che installa autovelox in diversi punti del territorio.

«Sulla Bonifica del Tronto – si legge in una nota – e sulle provinciali che da Torano Nuovo o dalla frazione Paolantonio di Sant’Egidio attraversano Ancarano, ma anche sulla provinciale e comunale che da Sant’Egidio porta a Controguerra, passando sempre per Ancarano, ed in particolare su via Massoni – tratto viario che permette di abbreviare il percorso verso la zona Tronto – bisognerà stare più che attenti e rispettare il limite di velocità se non si vuole rischiare di pagare multe salatissime e subire le conseguenze del caso, come il ritiro dell’auto e la decurtazione di punti sulla patente».

L’installazione dei rilevatori di velocità è stata decisa dal sindaco Panichi per porre un freno a tutti quegli automobilisti che sfrecciano a forte velocità nel centro abitato e in via Massoni, dove in particolar modo si verificano incidenti per via della forte pendenza del tratto di strada.

«Deve essere chiaro a tutti – ha affermato il vicesindaco Silvano Del Cane – che l’autovelox deve servire per rendere più sicure le nostre strade. Oggi, infatti, assistiamo al passaggio in paese delle macchine ad una velocità assurda. L’utilizzo del misuratore di velocità vuole essere una risposta ai tanti cittadini che ogni giorno vedono sfrecciare le auto davanti alle proprie abitazioni mettendo in pericolo la loro vita e quella dei figli, perché, è di questo che parliamo».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 230 volte, 1 oggi)