SAN BENEDETTO DEL TRONTO – I locali pubblici di San Benedetto possono continuare ad utilizzare i vecchi gazebo fino al 30 novembre. La proroga è stata approvata dal Consiglio comunale durante la seduta di lunedì 27 settembre, convocata d’urgenza per completare la discussione iniziata il venerdì precedente.

La proroga per l’utilizzo dei manufatti già autorizzati sarebbe dovuta arrivare al 31 dicembre, ma è stata anticipata al 30 novembre su emendamento del Sindaco Gaspari. Entro il nuovo termine del 31 ottobre il Comune dovrebbe emanare un atto che disciplini le tipologie di arredo consentite per occupare il suolo pubblico in ciascuna zona omogenea del territorio comunale. Una sorta di specifica tecnica, rispetto al più generale “Regolamento per l’utilizzo delle superfici e delle aree pubbliche” approvato alcuni mesi fa, dopo un’attesa durata anni.

Questo argomento era il secondo punto all’ordine del giorno del Consiglio, ma la discussione è stata anticipata all’inizio della seduta, su proposta del consigliere Daniele Primavera, per l’urgenza di approvare il provvedimento. La precedente scadenza per utilizzare i vecchi manufatti era infatti il 30 settembre, e dopo la mancanza del numero legale durante la seduta di venerdì, il Consiglio comunale è stato chiamato a riunirsi d’urgenza “in seconda convocazione” proprio per permettere l’approvazione della proroga.

Alla luce di quanto avvenuto poco dopo, con la pausa richiesta dal Pd per approfondire la delibera sul residence Acquamarina, i dieci minuti che diventano mezzora e la conseguente nuova sospensione del consiglio comunale, è andata bene così: senza l’anticipo del punto sull’ordine del giorno, infatti, anche lunedì sera la proroga sarebbe slittata come avvenuto venerdì scorso.

L’interruzione per chiarimenti da parte dei tecnici, infatti, si è protratta per circa mezz’ora, superando il limite di dieci minuti previsto dal regolamento sul funzionamento del Consiglio comunale. Una circostanza fatta notare dal consigliere Pasqualino Piunti alla ripresa dei lavori. La seduta è stata quindi sciolta.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 222 volte, 1 oggi)