TORTORETO – Droga nascosta in un quadro elettrico. Il ritrovamento è stato fatto dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Alba Adriatica in un’abitazione a Tortoreto, nel corso di una perquisizione mirata. I Militari dell’Arma infatti tenevano da tempo d’occhio una coppia, Gianluca Mennillo, 34 anni di Celano ed Ersilia di Rocco, rom 33enne di Giulianova, su cui erano giunte segnalazioni di attività di spaccio.

I Carabinieri hanno perquisito la casa in cerca dello stupefacente che alla fine è stato trovato: all’interno di un quadro elettrico si trovava nascosto un involucro contenente 50 grammi di eroina solida purissima, ancora da tagliare e dividere in dosi.

Nell’abitazione sono stati trovati anche un bilancino di precisione e 500 euro in contanti molto probabilmente frutto dell’attività di spaccio.

La coppia è stata quindi arrestata con l’accusa di concorso in detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio. Mennillo è stato condotto nel carcere di Castrogno, mentre la rom ha avuto i domiciliari poiché madre di figli minorenni.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.019 volte, 1 oggi)