GROTTAMMARE- Verso le ore 17,15 di domenica 26 settembre sul Lungomare di Grottammare in viale De Gasperi, all’ incrocio con via Dante Alighieri una Fiat Bravo guidata da O.L. un uomo di 30anni ha investito sulla pista ciclabile Z.L. 42enne donna di origini albanesi.

In soccorso, oltre all’investitore, si è fermato con la sua auto anche M.A. un 22enne ragazzo con l’intenzione di prestare aiuto. Ma non appena ha spento la macchina ecco sopraggiungere all’improvviso come una furia M.A. il 20enne figlio della donna che, senza pensarci su due volte, si è avventato contro quest’ultimo e quindi contro  la persona sbagliata  prendendolo a calci e morsi.

Neanche l’intervento di alcuni passanti sono riusciti a placare l’ira dell’assalitore mentre la madre gli gridava di smetterla. C’è voluto l’intervento di una pattuglia della Polstrada di Fermo che è riuscita alla fine a ridurre a più miti consigli il giovane esagitato.

Sul posto è arrivata anche una unità del 118 che ha provveduto a trasportare all’ospedale sia la donna che il giovane assalito il quale ha riportato diverse ecchimosi ed il parziale distacco di un orecchio.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.559 volte, 1 oggi)