ASCOLI PICENO- A neanche due giorni di distanza dal suicidio della giovane 24 enne di Offida si deve registrare un’altro gesto estremo compiuto da Roberto Albertazzi, 64enne ispettore di Polizia in pensione che nella tarda serata di domenica 26 settembre si è tolto la vita con un colpo di pistola alla testa davanti alla casa della ex moglie Maria Ciucci in via San Severino nei pressi della piazza dell’Immacolata.

A dare l’allarme il figlio Riccardo, mentre stava rientrando in casa. Diverse le ipotesi sui motivi che avrebbero indotto l’ex funzionario di stato a togliersi la vita. Fra queste forse il fatto di non essere mai riuscito ad accettare la separazione con la consorte avvenuta 15 anni fa.

Oltre al figlio Riccardo Albertazzi lascia altri due figli, un maschio ed una femmina.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.092 volte, 1 oggi)