Ripa-Porto d’Ascoli 1-0

RIPA (4-3-3): Montenovo, Di Lorenzo, Marconi (56’ Morganti), Schiavone (84’ Travaglini), Petracci, Pesic, Pagliarini, Tomassini, Di Saverio, Luzi (46’ Perez), Troiani L.

A disposizione: Traini, Capriotti, Croci, Fayè. Allenatore: De Marco.

PORTO D’ASCOLI (4-1-3-2): Piunti, Guidotti, Virgili, Malizia, Ciribè, Tedeschi (68’Sansoni), Massei (57’Fiorino), Troiani M, Di Girolamo, Deogratias, Mercatili (75’ Narcisi).

A disposizione: Santarelli, Infriccioli, Berganzi, Straccia. Allenatore: Sirocchi

ARBITRO: Grilli di Ascoli Piceno.

MARCATORE: 91’ Perez (R).

RIPATRANSONE – Clima autunnale. Forte pioggia e vento di maestrale condizionano l’andamento della gara apparsa contratta e poco brillante fino al momento in cui la Ripa inventa il gol della vittoria a pochi minuti dal fischio finale. Grande il rammarico in casa del Porto d’Ascoli il quale si vede scippare un punto che tutto sommato andava bene per entrambi.

Sono i padroni di casa a mostrarsi già al 4’: dalla bandierina Pagliarini invita Tomassini che di testa sfiora lasciando scivolare la sfera sul fondo. Al 23’ sono gli ospiti a replicare con un diagonale di Di Girolamo finito di poco a lato.

Trascorrono pochi minuti e Malizia riesce ad evitare il fallo laterale mantendo la palla in gioco, vede libero Di Girolamo lo serve, l’attaccante biancoceleste si accentra ma davanti a Montenovo si fa bloccare il passo.

Alla mezz’ora percussione di Massei che Montenovo respinge, la sfera giunge a sinistra a Troiani, il difensore ripano Marconi in scivolata la toglie dal sacco. Scocca il 41’ e la Ripa ha l’occasione per passare in vantaggio: Tomassini dalla distanza cicca l’incrocio.

Nella ripresa il campo, allentato dalla pioggia, offre molto poco alla cronoca fino ai minuti di recupero quando gli amaranto esultano per la conquista della vittoria. Al 53’ ci prova Troiani M dalla distanza, il tiro è fuori.

Le compagini cominciano ad avvertire la stanchezza, i locali mettono in campo forze fresche, fra tutti l’attaccante Perez per una maggiore spinta. Dall’altra parte il Porto d’Ascoli è più guardingo: mister Sirocchi inserisce due difensori alla tutela del pari.

Al 78’ Perez serve all’indietro con un colpo di tacco Troiani L, il tiro con Piunti in volo plastico che allontana. La Ripa ci prova dalla distanza, il Porto d’Ascoli si affida alle prodezze di Malizia e Troiani M senza esito.

E proprio al 91’ il sedicenne Perez manda in disibilio la Ripa: approffitta prima di un malinteso tra Narcisi e Fiorino, poi di Virgili che scivola con la palla che gli passa sotto le gambe rotolando infine in rete.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 278 volte, 1 oggi)