OFFIDA – Tragico epilogo: Piera Gabrielli, la ragazza di Offida che da alcuni giorni aveva fatto perdere le sue tracce, è stata trovata morta questa mattina, sabato 25 settembre, in un bosco nei pressi del Lago di Campotosto, in provincia dell’Aquila.
Da lunedì scorso aveva abbandonato l’abitazione dove si trovava, ad Offida, coi genitori. Ventiquattro anni, commessa, il suo cadavere è stato trovato impiccato ad un albero.
Nei giorni scorsi, nella sua camera, è stato trovato dai genitori un biglietto con questo messaggio: ”Cari babbo, mamma e nonna, vi ringrazio per tutto quello che mi avete fatto e dato. Vi voglio tanto bene. Un bacio”.
La salma è ora all’istituto di Medicina Legale dell’Aquila per accertamenti. La ragazza aveva con sè solo il telefonino, che aveva squillato a lungo nei giorni scorsi prima di scaricarsi e non dare alcun segnale. Non sembra che negli ultimi tempi fossero emersi particolari segni di squilibrio o insofferenza. La ragazza affermava che avrebbe voluto cambiare lavoro. Il padre è un funzionario della provincia di Ascoli

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 3.296 volte, 1 oggi)