CORROPOLI – Raggirava anziani per stipulare a loro insaputa contratti con società di fornitura di energia elettrica e gas. Il truffatore però, F.D.G. 23enne di Montesilvano, è stato scoperto dai Carabinieri di Corropoli e denunciato a piede libero.

Il giovane lavorava per un’agenzia di Avezzano come procacciatore di nuovi utenti per una società di fornitura di energia elettrica e del gas. Girava per le case proponendo di cambiare gestore, ma forse non deve essere stato troppo persuasivo nei confronti dei propri clienti, visto che le sottoscrizioni scarseggiavano. Ha deciso quindi di aggirare l’ostacolo prendendo una losca scorciatoia: per settimane si è finto un funzionario della Guardia di Finanza, presentandosi a casa di persone anziane a Corropoli e Controguerra con la scusa di dover effettuare degli accertamenti.

Riusciva così ad ottenere i dati anagrafici dei malcapitati, che utilizzava poi per riempire i moduli di sottoscrizione dei contratti di fornitura di gas o elettricità. Numerosi anziani quindi, in poco tempo, si sono visti arrivare le disdette dalle società che in precedenza erogavano loro i servizi (quasi tutte dell’Energeia, il principale fornitore in Val Vibrata), e bollette di pagamento ai nuovi gestori, per un passaggio che non avevano richiesto. I Carabinieri, a seguito delle  denunce fioccate in Caserma, hanno avviato le indagini e sono riusciti a risalire al truffatore, che ora dovrà rispondere di truffa aggravata continuata, falsità materiale e sostituzione di persona.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 443 volte, 1 oggi)