SAN BENEDETTO DEL TRONTO –  Con l’operazione “Litorale Sicuro” il Dipartimento della Polizia di Stato, nell’ambito dei piani di servizio per il flusso turistico della stagione estiva, ha svolto una intensa opera di prevenzione e repressione della criminalità favorita dall’incremento delle presenze nelle aree costiere nonché dai flussi di traffico in transito.

Sono stati svolti servizi di controllo sia a San Benedetto che nella zona di Fermo e Porto San Giorgio da parte di personale della Questura e dei Commissariati, della Polizia Stradale  e del reparto prevenzione Crimine di Pescara dal 4 agosto al 16 settembre, data in cui si è svolto l’ultimo servizio.

L’operazione “Litorale Sicuro” ha portato ad importanti risultati. Su 1234 persone controllate otto di esse sono state denunciate a vario titolo alle Autorità Giudiziarie. Mentre sono diciassette i soggetti controllati sottoposti ad obblighi di dimora.Una di essa accompagnata alla frontiera.

Nell’ambito del controllo del traffico sono state elevate 63 contravvenzioni al codice della strada, ritirate quattro patenti ed altrettante carte di circolazione. Inoltre sono stati controllati 707 veicoli di cui quattro sequestrati.

Nel settore commerciale sono stati passati al vaglio degli inquirenti 40 esercizi pubblici, mentre sono state rilasciate 20 contravvenzioni per infrazioni al T.U.L.P.S. (Testo Unico per Leggi di Pubblica Sicurezza). Al fine di sensibilizzare l’opinione pubblica sul come difendersi da furti e truffe è  stato distribuito materiale informativo presso esercizi pubblici quali farmacie, uffici postali ecc.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 144 volte, 1 oggi)