SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Classi dell’Ipssar “Buscemi” ospitate presso l’Istituto Tecnico “Capriotti”, da quest’anno.

Al Liceo Scientifico “Rosetti” stanno concludendo i lavori di ampliamento del plesso, in modo da poter far tornare alla base le classi del “Liceo Linguistico” che in questi ultimi anni sono state ospitate presso il “Capriotti”.

Eppure sarà di nuovo necessario richiedere delle aule all’istituto in zona Ragnola e dislocare lì delle classi esterne, per via appunto della richiesta di spazi da parte dell’Alberghiero.

Sabato mattina il tema è stato affrontato in un movimentato dibattito davanti ai cancelli del “Buscemi” fra il presidente della Provincia (ente proprietario dei plessi per le scuole superiori) Piero Celani e alcuni genitori di alunni. Si tratta di quattro mamme “ultras anti-preside”, rimaste in prima linea nella loro contestazione al dirigente scolastico dell’Alberghiero, Giovanni D’Angelo.

Di fronte alle proteste del gruppo di genitori, che da mesi contestano l’operato e la gestione del preside D’Angelo, Celani non ha potuto far altro che ribadire il fatto che la Provincia non ha competenze riguardo alla didattica nè ha titolo ad esprimersi in merito.

Rispetto al certificato di prevenzione incendi per l’Ipssar, tuttora mancante, il numero uno di Palazzo San Filippo ha detto che i tempi per l’ottenimento dovrebbero essere brevi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 479 volte, 1 oggi)