ASCOLI PICENO – La Provincia, accogliendo le istanze di cittadini e associazioni, si è prontamente attivata per affrontare le molteplici problematiche riguardanti le esigenze di trasporto dell’utenza diversamente abile. Proprio queste tematiche sono state, infatti, al centro del tavolo di coordinamento provinciale per la tutela delle persone in condizioni di disabilità che si è svolto, mercoledì pomeriggio, a Palazzo San Filippo.

Oltre al vicepresidente provinciale Pasqualino Piunti e all’assessore ai Trasporti Filippo Oliveri, alla riunione hanno partecipato numerosi rappresentanti di enti , istituzioni ed associazioni tra cui: gli assessori Donatella Ferretti del Comune di Ascoli e Loredana Emili del Comune di San Benedetto, il sindaco di Offida Valerio Lucciarini (Presidente Comitato Sindaci Ambito XXIII) e i Coordinatori degli Ambiti Territoriali Sociali Antonio De Santis, Cesare Rapagnani e Luigi Ficcadenti

Per rispondere alle istanze dei soggetti diversamente abili, l’Amministrazione Provinciale si muoverà su due direttrici. In primo luogo il Servizio Politiche Sociali promuoverà immediatamente un monitoraggio delle risorse e mezzi esistenti sul territorio interpellando associazioni, comuni ed altri enti con l’obiettivo di attivare un servizio di trasporto a chiamata gestito da un call-center centralizzato. In sostanza, gli operatori riceveranno le segnalazioni e le richieste degli utenti per smistarle successivamente e provvedere all’erogazione del servizio.

Il Servizio Trasporti si sta già occupando dell’adeguamento del trasporto pubblico locale in una prospettiva di medio-lungo termine ed in questa direzione è in fase di ultimazione progettuale un primo intervento sul servizio di linea extra-urbano Ascoli Piceno – San Benedetto.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 86 volte, 1 oggi)