CUPRA MARITTIMA – Da venerdì 17 al domenica 19 settembre si terrà al Paese Alto di Cupra Marittima la tradizionale “Sagra della polenta con le concole”. Si svolge nell’ambito della festa della Madonna Addolorata e di San Gabriele, con un programma di eventi religiosi iniziati già da domenica 12 settembre.

Per quanto riguarda la sagra, oltre alla polenta con le concole (una tipologia di vongola, detta anche galina venus), sarà possibile gustare anche vongole e cozze alla marinara, panini con la salsiccia, patate fritte e, novità di quest’anno, le dolci “frittelle della nonna”. Ogni sera inoltre, sarà resa più divertente grazie all’intrattenimento musicale, venerdì ad esempio c’è il liscio di Marco Bordoni, sabato ancora musica con “I cugini del liscio”, ed infine, domenica, si balla con “Giovanni e le allegre note”. A chiudere i festeggiamenti saranno, alle 23.30, i fuochi d’artificio della ditta pirotecnica Santa Chiara. Gli stand gastronomici apriranno venerdì e sabato alle 18, mentre domenica la sagra inizierà dalle ore 12 in poi. Per l’occasione il Castello sarà abbellito dall’illuminazione della ditta Alberto Porfini di Urbisaglia.

Il pomeriggio di domenica 17 settembre poi, sarà caratterizzato da un momento molto importante per i cuprensi poichè alle ore 16.30, dopo la solenne processione con le venerate immagini per le vie di Marano ci sarà la messa presieduta dal Vescovo Gervasio Gestori durante la quale verrà ammesso tra i Candidati agli Ordini Sacri Giuseppe Giudici, giovane concittadino.

La manifestazione, organizzata dalla Confraternita del Suffragio, è un’ottima occasione per visitare la parte più antica di Cupra, passeggiare tra le storiche vie di Marano godendo di un panorama unico. Per l’occasione dalle 15 alle 20, ci sarà l’apertura straordinaria del Presepio Poliscenico Permanente presso la Chiesa dell’Annunziata a Marano. Durante i tre giorni sarà disponibile il bus navetta gratuito da piazza della Libertà.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.451 volte, 1 oggi)