Grottese-Porto d’Ascoli 2-2

GROTTESE (4-1-4-1): Queseda, Moretti, Del Papa, Traini, Ciccola, Vallati (82’ Marchetti), Salvatori L, Mercuri (Salvatori R), Del Dotto, Giachini, Trobbiani.

A disposizione: Bruni, Sandroni, Genga, Pistolesi, Passari. Allenatore: Brancozzi

PORTO D’ASCOLI (4-2-3-1): Piunti, Guidotti, Sansoni, Cipolloni, Virgili, Ciribè, Massei (60’Di Girolamo), Semini, Pica (58’ Fabiani), Deogratias, Troiani.

A disposizione: Santarelli, Narcisi, Tedeschi, Mercatili, Fiorino. Allenatore: Sirocchi.

ARBITRO: Mosciatti di Macerata.

MARCATORI: 2’ Traini (G), 24’ Troiani, 39’ Pica, 78’ Salvatori R.

NOTE: 44’ espulso Semini (PDA) per gioco scorretto

MONTAPPONE – Grande carattere ma quanta ingenuità. Sfuma la vittoria del Porto d’Ascoli nel finale ad opera di una Grottese sempre in palla sul neutro di Montappone. Tuttavia i ragazzi del tecnico Sirocchi sfoderano una grande determinazione specie quando in inferiorità numerica per 45 minuti non mostrano sofferenza per l’uomo in meno.

Sono proprio i giallorossi a creare scompiglio dopo solo 48 secondi con Vallati che al volo stoppa un traversone, cross per Trobbiani il cui tiro lambisce l’incorcio. E al 2’ il team Brancozzi va in vantaggio: punizione di Del Dotto, testa di Trobbiani, Piunti non trattiene e Traini accompagna la sfera in rete.

Il Porto d’Ascoli tenta di reagire con Troiani, slalom in area, conclusione ravvicinata sul primo palo che Queseda respinge. I bianocelesti prendono coscienza di sé tanto che al 24’ agguantano il pari: punizione dalla destra di Deogratias, tra un nuvolo giallorosso svetta di testa Troiani, Queseda spiazzato.

Al 26’ Semini ruba palla a metà campo, giunge in area, destro che Queseda manda in angolo. Soffre la Grottese, il Porto d’Ascoli se ne accorge e al 29’ altra punizione di Deogratias, zuccata di Troiani che va a sbattere sull’angolino alto dell’incrocio.

Ma il raddoppio non tarda a venire: al 39’ Cipolloni serve Semini che disturbato passa a Pica, qualche passo in avanati per serve Massei il quale giunto in area restituisce a Pica che mette la sfera nell’angolino basso. L’arbitro vede una scorrettezza si Semini e lo espelle lasciando la compagine di mister Sirocchi in dieci.

Nella ripresa il Porto d’Ascoli preme sull’acceleratore per chiudere l’incontro senza risentire dell’uomo in meno: è il 55’ quando Pica incanta l’intera difesa locale con un colpo a girare che si spegne di poco a lato.

Al 62’ è una gran botta in diagonale di Deogratias a costringere Queseda a salvarsi in angolo. Subito dopo irrompre Troaini in area che mette in moto Sansoni sulla corsia di sinistra, il tiro sfiora lo specchio.

Si sveglia la Grottese apparsa per più di mezz’ora in apnea e al 69’ Troiani è costretto a salvare sulla linea un tiro di Ronny Salvatori dopo che Piunti sullo stesso era uscito a vuoto. Il pari locale arriva al 78’ su una punizione di Del Dotto che Ronny Savatori raccoglie e piazza in rete.

Finale concitato con Ciccola e Ronny Salvatori ad un passo dalla vittoria mentre dall’altra sponda Troiani non inquadra lo specchio della porta per una questione di centimetri.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 143 volte, 1 oggi)